Pompe acqua per ogni esigenza

Irrigazione con pompe acqua e motopompe per orto ed il giardino.

La pioggia, l'acqua, il nostro terreno e la vita, tutto riconduce a momenti belli, entusiasmanti o difficili. L'acqua è la nostra fonte di vita, necessaria per la crescita delle piante, per la cura dell'orto e per l'irrigazione del giardino o del campo, mentre altre volte può mettere in difficoltà le persone se cade sotto forma di pioggia torrenziale può allagare garage, strade e scantinati. Per ogni periodo dell'anno esiste una specifica necessità umana riguardo l'utilizzo di acqua, per esempio in estate risulta indispensabile per l'irrigazione di prati, giardini, campi ed orti, mentre in autunno ed in inverno può risultare talmente eccessiva da dover utilizzare delle potenti motopompe per spostare grandi quantità di pioggia caduta da un luogo ad un altro. L'acqua può essere pompata da pozzi aperti, pozzi artesiani, laghi e canali ed essere convogliata nel campo o in giardino a seconda dell'esigenza di utilizzo.

Per pozzi artesiani, aperti, canali ed anche laghetti, risultano estremamente efficaci, economiche e di facile installazione le elettropompe autoadescanti predisposte in sistema autoclave; ne esistono in commercio in centinaia di modelli e configurazioni, ma principalmente eseguono un compito molto semplice: all'apertura del rubinetto l'elettropompa si avvia in modo automatico, alla chiusura del rubinetto la pompa si spegne in modo autonomo. Il sistema autoclave con vaso di espansione in pressione è uno dei migliori sistemi per l'utilizzo di acqua in ambito privato attualmente in commercio. Risulta molto semplice l'installazione, la predisposizione e la manutenzione nel tempo.

Le elettropompe in inverno vanno ritirate dal freddo e lasciate senza acqua per prevenire rotture causate da ghiaccio in espansione, mentre durante la loro vita non necessitano di manutenzione particolare; il sistema ad autoclave invece va controllato ed eventualmente tarato almeno una volta all'anno, il vaso di espansione va tarato ad una pressione specifica. Le elettropompe configurate in autoclave possono lavorare per ore, senza nessun problema, il motore elettrico viene raffreddato dalla ventola posta sul motore, mentre la tenuta meccanica e le giranti interne sono raffreddate dalla stessa acqua di pompaggio. Consigliamo di installare elettropompe di tipo autoadescante in grado di pompare sia acqua che eventualmente anche bolle d'aria o di gas metano, inoltre i modelli autoadescanti non rischiano di restare a secco di acqua a causa di passaggio di aria o gas durante l'aspirazione.

Per configurare una elettropompa in modalità automatica autoclave sono necessari alcuni accessori come: un vaso di espansione da 24 litri, un manometro, un pressostato, del cavo elettrico, un raccordo in ottone a tre vie; grazie a questi pochi componenti possiamo configurare una elettropompa in autoclave.
Configurazione in autoclave, elettropompa DAB.
Le elettropompe configurate in autoclave risultano facilmente gestibili anche per i meno esperti e sicure sotto ogni punto di vista. Il sistema con vaso di espansione permette di regolare in modo elettromeccanico la pressione dell'acqua in uscita. Inoltre rispetto ai moderni regolatori elettronici, il kit vaso con pressostato non risente di residui calcarei o di ferro presenti nell'acqua aspirata.
L'acqua di alcuni pozzi o canali irrigui può infatti avere in sospensione calcare, ferro, sabbia, alghe e limo, l'autoclave permette di pompare senza incorrere in stop o fermo pompa.

I pressostati elettronici permettono come l'autoclave un controllo ottimale della pressione senza l'ingombro del vaso di espansione, vengono utilizzati in impianti idraulici ed hanno la funzione di accendere o spegnere la pompa in base alla pressione presente nel circuito; sono però consigliati per impianti domestici di acqua potabile.

Motopompe per irrigazione, drenaggio, sollevamento di acqua, svuotamento.
Tutte le moderne motopompe sono dotate di un motore a scoppio due o quattro tempi, alimentate a miscela, a benzina o diesel. Quando risulta necessario pompare una grande quantità di acqua in breve tempo una motopompa può essere d'aiuto. Esistono motopompe con motore da 26cc sino a potenti motori diesel da 440cc o più, ma la quantità di acqua pompata non è sempre proporzionale alle dimensioni del motore, ed è quindi necessario prima dell'acquisto controllare i dati di targa del gruppo pompa per comprendere le prestazioni di questi nuovi strumenti tecnologici.
Honda per esempio ha a catalogo una motopompa ad alta pressione dalle prestazioni superiori, lavora facilmente con 50 metri di prevalenza creando allo stesso tempo una portata d'acqua di tutto rispetto, ben 600litri al minuto. Questo modello potrebbe essere utile per irrigare campi estesi, orti o per intervenire in caso di forti piogge.
Altre motopompe, sempre Giapponesi, i modelli Nipponici sono sempre leggermente superiori alla media, possono pompare acqua con una portata fino a 1100 litri al minuto con abbinati motori robusti e durevoli a benzina.
Le motopompe oltre a pompare una grande quantità di acqua permettono di risparmiare sui costi di alimentazione, infatti con pochi litri di benzina o gasalio è possibile spostare enormi volumi di liquido in breve tempo risparmiando.

Motopompe, utilizzi e soluzioni: queste moderne macchine da lavoro consentono di intervenire con massima rapidità nei momenti di emergenza, infatti quando piove molto, le così dette "bombe d'acqua", nubifragi imprevedibili con piogge intense e localizzate, risulta essenziale intervenire con macchine in grado di far fronte all'enorme quantità di pioggia caduta, per esempio per tenere sotto controllo un seminterrato o un garage, per pompare via acqua da un scolo o per drenare i pozzetti di raccolta.
Le pompe con motore a scoppio Honda, Koschin, Hitachi risultano essere il top per una grande varietà di impieghi, in estate, per esempio, quando la mancanza di piogge persiste, queste macchine possono fare la differenza tra irrigare adeguatamente l'orto oppure perdere la colture.
Le motopompe pescano molto bene da canali di scolo, piccoli fiumi, laghetti e bacini di raccolta, la grande portata permette di bagnare in modo adeguato le piante e di tenere sotto controllo il terreno. Le motopompe "piccole" (sotto i 150 litri al minuto), come WX10 Honda ed Hitachi possono aspirare anche da un eventuale pozzo artesiano, purché la profondità del livello dell'acqua non superi gli 8 metri.

Pressione: equivale alla pressione distribuita sulla superficie, indicata in bar o in Pascal. 1 bar equivale ad 1 Pa Pascal. Il diametro del tubo non influisce sul valore della pressione, data la formula P=pgH.

Girante motopompa: esistono diverse varianti di girante installate su motopompe di nuova generazione, in breve è un disco rotante dotato di palette accoppiato all'albero motore. La girante permette di spostare e pompare facilmente il liquido grazie al cambiamento di pressione che viene generato all'interno della cassa della pompa durante il movimento di rotazione.

Tenuta meccanica: ha la funzione di separare la cassa della pompa dall'ambiente esterno, permette durante il lavoro di sigillare alla perfezione la cassa motopompa; infatti viene chiamato anche sigillo meccanico. Il raffreddamento del sigillo meccanico avviene grazie alla stessa acqua di pompaggio. Si consiglia sempre prima di avviare una motopompa di adescare il gruppo girante con acqua in modo da evitare di surriscaldare la tenuta meccanica.
Le tenute meccaniche possono essere costruite con diversi tipi di materiale, dai materiali ceramici sino al durevole carburo di silicio.

Auto-adescamento: sia le motopompe che le elettropompe centrifughe possono essere di tipo autoadescante, significa che sono in grado di far uscire l'aria dal corpo pompa, creare una depressione parziale, consentono all'acqua di iniziare a salire lungo il tubo di aspirazione, inoltre risultano efficaci in caso di presenza di gas o aria nel liquido.

Esaminiamo del dettaglio alcune tra le migliori motopompe attualmente in commercio.
Per esempio, se pensiamo di irrigare un piccolo orto o un giardino senza avere a disposizione una utenza elettrica domestica l'unica soluzione potrebbe essere l'utilizzo di un modello di motopompa particolarmente tecnologico, parliamo di Honda WX10.

Motopompa WX10 da 140 litri al minuto, ideale per orti.
WX10 Honda è senza dubbio una delle motopompe più compatte sul mercato, il motore quattro tempi è tecnologicamente avanzato, rientra ampiamente nella normativa antinquinamento EURO e grazie al gruppo pompa auto adescante è in grado di pompare acqua con una portata massima pari a 140 litri al minuto. WX10 può essere paragonata ad una elettropompa da ben 2,5Hpm questo ne fa un modello flessibile per ogni tipo di utilizzo.
WX10 può essere utilizzata sia su pozzi aperti, canali di irrigazione, vasche o bacini idrici utili per qualsiasi tipo di scopo, l'importante è che questa motopompa sollevi liquidi puliti non corrosivi.
La tecnologia a combustione interna, quattro tempi, permette l'utilizzo di WX10 in campo aperto, in giardino, in luoghi remoti o lontani da utenze.

Motopompa WB Honda da 600 litri al minuto, ideale per orti e irrigazione a lunga distanza.
WB20XT è un modello di motopompa decisamente potente, dalle prestazioni rilevanti, ma allo stesso tempo risulta leggero da trasportare, dotato di telaio in tubolare di acciaio facilmente brandeggiabile. Consigliata per un utilizzo intensivo, può essere impiegata anche per utilizzi continuativi, intensivi e professionali, il corpo pompa ad alte prestazioni ed il motore con cilindro con canna in acciaio consentono di resistere a tutto ed ad anni di duro lavoro.
Il motore è il noto e famoso modello della gamma Honda GX, negli anni questo modello di grande successo commerciale è riuscito a rendere famoso il marchio Honda per l'affidabilità, la durata e la qualità di ogni componente.
La cassa pompa è sempre autoadescante, raccordi di facile installazione, girante in solido metallo e tenuta meccanica in materiale durevole e resistente al lavoro più duro.
WB20XT ha una portata di ben 600 litri al minuto; questa grande capacità di pompaggio si adatta molto bene ad un impiego professionale di irrigazione pescando acqua da fiumi, bacini, canali e ruscelli; non adatta per piccoli pozzi artesiani, la grande portata infatti rischierebbe di asciugare il pozzo in pochi minuti.
WB può sollevare e spostare acqua lungo condotte lunghe anche più di 100 metri, ed avendo una prevalenza totale di 28/32 metri, ad una distanza di 100 metri avremo in uscita una pressione vicina a 1,8/2,2bar, più che sufficiente per irrigare un grande orto.
Dovendo utilizzare condotte più lunghe di 180 metri allora saremo costretti a passare al modello superiore, chiamato WH20X, un modello ad alta pressione di casa Honda, una versione speciale dotata di tenuta meccanica ada altissima resistenza.

Motopompa WH20 X per pompare acqua ad alta pressione, professionale.
WH20X è il modello ad alta pressione di casa Honda, il top di gamma, dotata di quanto di meglio si possa chiedere ad un costruttore. Tenuta meccanica al carburo di silicio, cassa in lega di alluminio pressofuso lavorata con macchine a controllo numerico di altissima precisione, pompa autoadescante accoppiata un motore GX di qualità superiore.
Il motore GX possiede una canna cilindro in acciaio, cuscinetti di banco sull'albero motore, volano pesante, sensore bassa pressione olio, sedi valvola in acciaio ed accensione transistorizzata. Può essere utilizzato in ogni luogo e con ogni condizione meteo.
WH è spesso utilizzata per irrigazione e per operazioni di emergenza durante forti piogge.

Motopompa da 1100 litri al minuto per drenaggio e pompaggio, professionale.
Dalla grande pressione alla grande portata, parliamo ora di una motopompa famosa per grande capacità di spostare enormi quantitativi di acqua in breve tempo, ebbene WB30XT.
Ha una prevalenza di 26/28 metri ma è in grado di pompare ben 1100 litri in un solo minuti di funzionamento; anche questo modello, come altri di casa Honda è stata costruita ed accoppiata ad un potente e robusto motore GX in grado di lavorare con qualsiasi meteo o condizione ambientale.
WB30 è dotata sia in aspirazione che in mandata di attacchi per tubi da 80m.

Video motopompa Honda WB30XT in azione.

Uno sguardo alla concorrenza. Al mercato tradizionale "motopompe di marca” esiste e si contrappone un mercato alternativo di motopompe di grande concorrenza. Noi in questa breve parentesi parleremo solo di modelli alternativi marca Koschin, sempre prodotto Giapponese, sempre prodotti di alta qualità ad un prezzo davvero accessibile. Koschin in oriente e nel mercato Giapponese è marchio molto conosciuto, in Italia è stato lanciato qualche anno fa, trovando sin da subito un grande consenso positivo da parte di clienti professionali e non. I modelli principali sono tre: uno con motore Honda GX, e due con motore proprietario Koschin serie K180.

Motopompe marchio Koschin
Koshin è un marchio Giapponese, nonché costruttore e produttore sia dei motori serie k che dell'intero gruppo pompa e telaio in acciaio, anche gli accessori sono koschin.
Sono passati molti anni dai primi modelli venduti in Italia e sia l'esperienza che la mancanza totale di guasti assicurino all'utente la validità di queste motopompe.

Motopompa SEV50X Koschin, pompa per irrigazione.
Vediamo il primo modello: Koschin SEV50X. Sebbene sia arrivata alla terza generazione, con piccole varianti, è il modello più venduto e conosciuto della casa Nipponica, titolato per l'estrema affidabilità e facilità di utilizzo. SEV50x ha una portata di ben 620litri al minuto con una prevalenza di 25 metri, caratteristiche che la rendono perfetta per operazioni di svuotamento, irrigazione, pompaggio di cisterne. Una nota di merito va la motore professionale K180 dotato di una durevole canna in acciaio, valvole in testa e sensore di bassa pressione olio.

Motopompa SEH50X Koschin, pompa per irrigazione.
Il modello con motore Honda GX, SEH50X risulta essere come il SEV50X ma con motore Honda. Caratteristiche e prestazioni simili e paragonabili, unica differenza il motore. Nel dettaglio questo modello ha una portata di 600 litri al minuto ed una prevalenza di 30 metri, quindi rispetto al modello SEV abbiamo una pressione maggiore ma una minore portata.

Motopompa SEV80X Koschin, pompa per irrigazione.
Quando la portata di acqua non è mai troppa Koschin ha la soluzione giusta: SEV80X.
Una potente motopompa con aspirazione e mandata da 80mm in grado di pompare acqua con una prevalenza massima di 1100 litri al minuto. Anche questo modello di casa Koschin è stato dotato del robusto k180, un motore affabile che non riserva sorprese. SEV80X può essere impiegata anche in modo pesante e con qualsiasi situazione meteorologica. Una potete pompa per irrigare orti, campi, drenare scoli ed intervenire in caso di bisogno in ogni momento.
Anche SEV80X è dotata di sensore bassa pressione olio, questo dispositivo interviene togliendo la scintilla alla candela in caso di mancanza di olio nel motore, ne consegue che è in grado di salvare il motore da gravi danni.

Anche le motopompe Koschin, come tutti i prodotti di casa Honda possono essere utilizzate in modo continuativo, impiegate in lavori pesanti e prolungati. Tra Honda e Koschin: unica differenza importante risiede nel gruppo motore/pompa che su Koschin non è stato previsto di un gruppo antivibranti in gomma. Gli antivibranti in gomma hanno il potere di isolare in modo perfetto il motore e di filtrare tutte le vibrazioni provenienti dal motore a combustione. Ne consegue che Koschin è ottima quando appoggiata su terreni morbidi, erba o prati, mentre su pavimentazioni, strade, marciapiedi o superfici dure risulta maggiormente performante la gamma di motopompe Honda.

Come utilizzare in modo corretto una motopompa con motore a scoppio:
risulta necessario prima di tutto essere ben appoggiati a terra, oppure in alcuni casi la motopompa può essere installata e staffata a muro in modalità permanente.
Se utilizzate una motopompa per irrigare un orto o un campo sarà necessario avvicinare il tubo di aspirazione quanto più possibile all'acqua, cosi da migliorarne le prestazioni di pompaggio, inoltre dovremo considerare il tubo di pescaggio, questo deve essere costituito in materiale rigido possibilmente spiralato, non deve schiacciarsi sotto il potere aspirante del gruppo pompante.
La mandata invece potrà essere fatta con tubi morbidi o manichette, queste ultime sono utili e facili da utilizzare, ampiamente consigliate perché quando in rimessa occupano meno spazio.
Tutte le motopompe a scoppio perdono una atmosfera ogni 100 metri lineari, quindi per orti di generose dimensioni sarebbe conveniente utilizzate pompe con una prevalenza di 50 metri.
Prima di avviare la motopompa questa deve essere adescata caricando semplicemente acqua nel gruppo girante, quando avviata, in seguito, comincerà a pompare al massimo della potenza.
La quantità di acqua in uscita può essere regolata semplicemente alzando o abbassando il regime di giri del motore utilizzando il comando acceleratore.

Motopompe piccole compatte e leggere, dal due tempi ad mini 4 tempi.
Quando non si ha possibilità di utilizzare una elettropompa da uno o due cavalli, a causa della mancanza di energia elettrica, è possibile utilizzare le compatte motopompe Koschin, Hitachi ed Honda. I modelli WX10, A25EB, WX15, sono in gradi di aspirare o pompare acqua chiara da pozzi, canali irrigui in modo efficiente consumando poco carburante.
La configurazione della tubazioni di aspirazione e mandata sono sempre le stesse, come per grandi motopompe dovremo utilizzare un tubo rigido spiralato ed una manichetta.