Revisione di un decespugliatore due tempi


Da"MOTORI&MOTORI" parte teorica a"SISTEMI DI RIPARAZIONE E RIPRISTINO"
Motagarden
è lieta di presentarvi una nuova sezione del nostro sito, questa sezione offrirà informazioni pratiche, veloci, semplici, per il ripristino di attrezzature e di motori. Offrirà spunti tecnici interessanti, consigli e tecniche adeguate per la riparazione di tutto il parco macchine riguardante il giardinaggio.
Qui sotto troverete un indice per potere individure subito la parte a voi interessata.

A chi è destinata questa sezione, note sulla sicurezza:
la sezione "SYSTEMS REPAIR AND RECOVERY" tradotto in Italiano "Sistemi di riparazione e ripristino" è dedicata unicamente, seppur visibile a tutti, a meccanici esperti addestrati del settore, che desiderano conoscere metodi moderni ed efficaci per la riparazione di macchine o motori.
Bisogna inoltre fare scrupolosa attenzione: la benzina è estremamente infiammabile, in certe condizioni anche esplosiva. Per evitare il pericolo di ustioni o di gravi lesioni, o incendi, bisogna accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in totale ed assoluta sicurezza.
Ripetiamo per essere certi che abbiate compreso:
-le informazioni qui descritte sono solo a scopo divulgativo e destinate a meccanici del settore.
-bisogna inoltre accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in sicurezza.
-un lavoro di manutenzione non eseguito correttamente potrebbe originare condizioni malsicure e provocare danni anche molto gravi, è tuttavia impossibile prevedere tutti i rischi che possono presentarsi nell'operare su di una macchina o su di un motore, quindi solo un tecnico è in grado di decidere o meno una particolare operazione di manutenzione, se non siete un tecnico del settore non provate ad eseguire lavori di riparazine e portate la macchina in officina autorizzata.
-inoltre se ne declina ogni responsabilità per qualsiasi evento.


Indice generale
1.Sostituzione cinghia lame trattorino.
2.Ripristiniamo un carburatore a membrane.
3.Tagliando rasaerba e cambio cuscinetto frizione.
4.Riparazione di una ruota con Slime.
5.Come riparare un cambio a 3 marce.

6.Come estrarre un volano, estrattore fatto in casa per Voi.

7.Cuscinetti dei supporti lama rumorosi.
8.Supporto mozzo lama in alluminio rotto.
9.Manutenzione veloce motore ThorX.
10.Installazione di un motore NGP.
11.Riparare un cambio in alluminio.
12.Revisione di un motore due tempi.
13.Riparare avviamenti a fune.
14.Lama danneggiata. Rimediare all'albero motore.
15. Sostituire una testina a fili di nylon.


1.Motori due tempi a miscela, decespugliatori, come ripararli.
Spesso non si è in grado di effettuare una manutenzione annuale efficace del proprio decespugliatore e può capitare che dopo anni di utilizzo il motore inizi a perdere potenza o che decida di non funzionare più.
Il problema di solito nasce da un'eccessiva usura degli anelli elastici in combinazione con un carburatore sporco ed intasato.
Spesso si ha un terzo problema legato al tipo si carburante usato, miscele preparate con olii non idonei ad alto contenuto di ceneri che rilasciano all'interno del motore depositi carboniosi dannosi.
Il problema del classico decespugliatore a miscela non funzionante è facilmente risolvibile revisionando tutto il motore compreso carburatore, guarnizioni, scarico e collettore di aspirazione.
Infatti molti decespugliatori a miscela di qualità, dopo centinaia di ore di lavoro hanno bisogno di una manutenzione generale ed un controllo accurato delle parti poste a lavoro, le parti usurate andranno sostituite per il corretto funzionameto.
Tutti i motori a miscela sono dotati di un cilindro robusto, un albero motore in acciaio,  una cassa motore solida e resistente al lavoro, quindi possono essere revisionati a fronte di una spesa modica.
Noi oggi illustreremo il caso di un classico decespugliatore non funzionante che necessita di una approfondita revisione.
Tutto abbastanza semplice, sono lavori ordinari, una volta sfilato il gruppo cilindro dal decespugliatore si passerà alla fase di manutenzione o riparazione a seconda del guasto individuato.
Se il motore avesse mancanza di potenza significa che gli anelli ed il pistone sono usurati; invece se manca accensione è possibile che il carburatore sia intasato e che non eroghi miscela a sufficenza all'interno del condotto.
A questo punto, siamo passati ad intervenire velocemente e con poca spesa per il ripristino del decespugliatore.

Su che tipo di macchina andrà bene la stessa operazione e la stessa procedura:
tutte le macchine due tempi con motore in alluminio canna cromata, motoseghe, soffiatori, atomizzatori.
Ci si può imbattere, con il tempo, anche su macchine di concorrenza non ordinarie, che seguono però le stesse regole di manutenzione e ripristino.

Cosa serve per ripristinare la macchina:
un kit di chiavi a bussola
un set di chiavi fisse dal numero 8 fino al numero 13
un set di chiavi esagonali a bussola dal numero 8 fino al numero 13
una serie di giraviti di varie misure
un set di chiavi a brugola
un kit anelli e pistone nuovi
un set di pinze per eventuali seger
sgrassatore universale
grasso universale
olio miscela di qualità
aria compressa a sufficienza
Svitol o WD40 per dadi e viti arrugginite

Prime semplici operazioni:
come scritto togliamo lo scarico dal motore, carburatore, scatola filtro e stacchiamo il serbatoio per una pulizia accurata,  togliamo il cilindro e cominciamo le misure, puliamo gli anelli ed il pistone, controlliamo se esistono segni di grippaggio.
Dopo avere revisionato il motore, ed essere certi che tutti i parametri siano a norma possiamo passare alla revisione del carburatore, quest'ultimo deve essere pulito, avere un'ottima tenuta sotto pressione e membrane nuove.
Ecco le varie fasi...

Smontaggio della copertura di protezione e del gruppo di scarico.



Smontaggio del carburatore, gruppo filtro e collettore aspirazione.




Serbatoio, carburatore, carter intasati...
Tutte le parti sporche vanno meticolosamente pulite per un lavoro accurato.


Olio motore adatto a motori due tempi.

Lubrificante speciale "EUROSINT 2" con 100 % di esteri sintetici. Utilizzato al 2% (50:1) è ideale per la lubrificazione di motori a due tempi da competizione o ad elevate prestazioni. Elevata resistenza del film lubrificante e eccellenti caratteristiche antiusura. Particolarmente indicato per le marmitte catalitiche per la bassissima fumosità e contenuto di ceneri. Supera le specifiche API TC, JASO FD, ISO-L-EGD. Colore rosso scuro.
Attenzione: gli olii motore usati sono potenzialmente pericolosi per la salute e l'ambiente. Evitare il contatto prolungato con la pelle. Rispettare l'ambiente, non abbandonare il contenitore, raccogliere l'olio usato e consegnatelo ai raccogliatori autorizzati (Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati). Per gli utilizzi professionali è disponibile, su richiesta, la scheda di sicurezza.

Scatole filtro e filtri aia puliti, non sempre è cosi.
Abbiamo aperto il coperchio filtro aria facendo attenzione a non rovinare altre parti, ma ci siamo subito accorti che questo importante particolare del motore era intasato. Il fitro aria ha il compito di blocccare la polvere e la sporcizia dall'aria pulita preservando cosi il motore dall'usura. Se non fosse presente un filtro aria il motore avrebbe una durata di una sola decina di ore.

Per un corretto funzionamento la scatola filtro ed il filtro aria deve essere pulito senza polvere.
Nel nostro caso risultava intasato.



Per sfilare il cilindro dal basamento si devono togliere le viti poste alla sua base.



Scarico, guarnizioni, collettore, tutti particolari usurati da sostituire.



Nuova guarnizione cilindro.



Spessimetro a disposizione per le misure;  un nuovo kit pistone ed anelli per un eventuale ripristino.
La misura degli anelli e del pistone determinano l'uso o meno del kit di ricambio anelli pistone.



Controllo usura degli anelli misurando con uno spessimetro USAG.



Nuovo pescante, serbatoio pulito e controllato in ogni sua parte.



Revisione veloce del carburatore, si inizia aprendo il coperchio e togliendo la membrana.



Membrane usurate, sporcizia e residuo accumulato da anni di lavoro.



Bilanciere spillo molto usurato, andrà sostituito con uno nuovo per il corretto funzionamento.



Sede spillo, notiamo il residuo della vecchia guarnizione che andrà pulito con cura.



Componenti che determinano la tenuta in pressione del carburatore Walbro.



Con la prova di tenuta possiamo controllare il corretto funzionamento del carburatore.




Ringraziandovi dell'attenzione, vi auguriamo buon lavoro.




Prossima pagina