Riparare avviamenti a fune


Da"MOTORI&MOTORI" parte teorica a"SISTEMI DI RIPARAZIONE E RIPRISTINO"
Motagarden
è lieta di presentarvi una nuova sezione del nostro sito, questa sezione offrirà informazioni pratiche, veloci, semplici, per il ripristino di attrezzature e di motori. Offrirà spunti tecnici interessanti, consigli e tecniche adeguate per la riparazione di tutto il parco macchine riguardante il giardinaggio.
Qui sotto troverete un indice per potere individure subito la parte a voi interessata.

A chi è destinata questa sezione, note sulla sicurezza:
la sezione "SYSTEMS REPAIR AND RECOVERY" tradotto in Italiano "Sistemi di riparazione e ripristino" è dedicata unicamente, seppur visibile a tutti, a meccanici esperti addestrati del settore, che desiderano conoscere metodi moderni ed efficaci per la riparazione di macchine o motori.
Bisogna inoltre fare scrupolosa attenzione: la benzina è estremamente infiammabile, in certe condizioni anche esplosiva. Per evitare il pericolo di ustioni o di gravi lesioni, o incendi, bisogna accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in totale ed assoluta sicurezza.
Ripetiamo per essere certi che abbiate compreso:
-le informazioni qui descritte sono solo a scopo divulgativo e destinate a meccanici del settore.
-bisogna inoltre accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in sicurezza.
-un lavoro di manutenzione non eseguito correttamente potrebbe originare condizioni malsicure e provocare danni anche molto gravi, è tuttavia impossibile prevedere tutti i rischi che possono presentarsi nell'operare su di una macchina o su di un motore, quindi solo un tecnico è in grado di decidere o meno una particolare operazione di manutenzione, se non siete un tecnico del settore non provate ad eseguire lavori di riparazine e portate la macchina in officina autorizzata.
-inoltre se ne declina ogni responsabilità per qualsiasi evento.


Indice generale
1.Sostituzione cinghia lame trattorino.
2.Ripristiniamo un carburatore a membrane.
3.Tagliando rasaerba e cambio cuscinetto frizione.
4.Riparazione di una ruota con Slime.
5.Come riparare un cambio a 3 marce.

6.Come estrarre un volano, estrattore fatto in casa per Voi.

7.Cuscinetti dei supporti lama rumorosi.
8.Supporto mozzo lama in alluminio rotto.
9.Manutenzione veloce motore ThorX.
10.Installazione di un motore NGP.
11.Riparare un cambio in alluminio.
12.Revisione di un motore due tempi.
13.Riparare avviamenti a fune.
14.Lama danneggiata. Rimediare all'albero motore.
15.Sostituire una testina a fili di nylon.
16.Manutenzione ordinaria di una motosega SOLO.


1.Avviatori a fune, motoseghe, rasaerba, motopompe, decespugliatori, come ripararli.
Spesso gli avviatori si guastano, si strappa la fune o la molla non ritorna in modo adeguato come quando il motore era nuovo. Sono riparazioni semplici, revisioni decisive per ottenere grandi prestazioni da avvolgitori che possono sembrare non più riparabili.
Si deve sempre fare molta attenzione allo stato della molla e del punto di espulsione, non devono essere usurati in modo eccessivo; inoltre l'arpionismo deve lavorare in modo efficiente ed avere un buon ritorno.
Il problema di solito nasce da un'eccessiva usura della fune in combinazione con una molla di ritorno secca e non lubrificata.
Spesso si ha un problema legato al motore, se il motore non parte anche il più robusto avvolgitore potrebbe guastarsi dopo insistenti e prolungati tentativi di avviamento senza successo. Infatti è noto che gli avvolgitori a fune sono ottimi dispositivi per accendere motori efficienti in buono stato.
Tutti i motori necessitano di una manutenzione minima, puliza filtri, cambio di lubrificante ed alcune piccole regolazioni che migliorano la vita utile del prodotto. Gli avvolgitori a fune necessitano di una revisione minima, almeno una volta ogni due anni risulta necessario lubrificare la molla di ritorno e sostituire la fune se usurata.
Noi oggi illustreremo il caso di una serie di classici avviatori non funzionanti che necessitano di una veloce revisione per tornare come nuovi.
Tutto abbastanza semplice, sono lavori ordinari, veramente molto semplici, un pò di attenzione ed il gioco è fatto.
A questo punto, siamo passati ad intervenire velocemente e con poca spesa per il ripristino delle parti.

Su che tipo di macchina andrà bene la stessa operazione e la stessa procedura:
tutte le macchine due tempi  o quattro tempi dotate di avviamento manuale a fune.
Ci si può imbattere, con il tempo, anche su macchine di concorrenza non ordinarie, che seguono però le stesse regole di manutenzione e ripristino.

Cosa serve per ripristinare un avviatore a fune:
un kit di chiavi a bussola
un set di chiavi fisse dal numero 8 fino al numero 13
un set di chiavi esagonali a bussola dal numero 8 fino al numero 13
una serie di giraviti di varie misure
un set di chiavi a brugola
una piccola scorta di varie funi, nelle misure 2.5mm - 3.0mm - 3.5mm
un set di pinze per eventuali seger
sgrassatore universale
grasso universale
un accendino o due per la fune
aria compressa a sufficienza
Svitol o WD40 per dadi e viti arrugginite

Prime semplici operazioni:
come scritto abbiamo sempre per prima cosa scaricato la molla, tolta la vite centrale, revisionato con cura la molla, inserito una nuova corda, ingrassato la molla e richiuso l'avviatore. Dopo avere installata la puleggia si è passati a caricare la molla terminando cosi la manutenzione dell'avviatore.
Ecco le varie fasi ed esempi...

Tipico caso di guasto all'avvolgitore, fune aggrovigliata con molla uscita dalla sede.
Questo caso è singolare ma frequente, la corda e l'avvolgitore sono stati sottoposti ad un lavoro troppo intenso, se il motore non parte non si deve insistere troppo. E' un guasto facilmente riparabile se la molla non è stata spezzata.



Tipico caso di rottura della fune o corda.
Se la fune è usurata significa che esiste un punto di sfregamento e di contatto dove la corda si rovina rapidamente. Controllare il punto di espulsione in modo accurato.
Se la fune è strappata in un singolo punto significa che la corda è stata sottoposta ad un carico molto alto, controllare con cura il motore, risulta necessario isolare il problema a monte.




Esistono molti avvolgitori, ognuno con caratteristiche diverse ...
Tutti gli avvolgitori sono dotati di arpionismo. Controllare sempre la posizione dei particolari prima dello smontaggio.


Fune adatta all'uso sugli avvolgitori.

Il tipo di fune utilizzata è realizzata in nylon ad alta tenacità per offrire massima resistenza allo sforzo ed allo sfilacciamento.
Le misure usate nelle officine autorizzate variano secondo una tabella e sono vendute in bobine da 100mt.
Fune avviamento Ø 2,5 mm - 100 m
Fune avviamento Ø 3,0 mm - 100 m
Fune avviamento Ø 3,5 mm - 100 m
Fune avviamento Ø 4,0 mm - 100 m

Scaricare la molla prima di aprire il gruppo avviamento.
Fare sempre molta attenzione, la molla è pericolosa per gli occhi ed il viso, sia in fase di installazione che durante lo smontaggio dell'avviatore. Utilizzate sempre le apposite protezioni e guanti da lavoro per non tagliarsi.

Si deve sempre avere molta attenzione prima di aprire l'avviamento, la molla potrebbe uscire bruscamente dalla sede.
Altro tipo di arpionismo nella foto, scarichiamo la molla prima di aprire, obbligatorio l'uso di occhiali di protezione.



Per scaricare la molla abbiamo espulso la fune. Per togliere la puleggia abbiamo ellentato la vite centrale.



Altro tipo di avviatore, Tecumseh in questo caso, qui abbiamo espulso la fune come da foto, scaricando la molla.



Molla secca senza lubrificante, questo potrebbe causare guasti e danni all'avvolgitore dovuti al maggiore attrito.



Molla avvolgitore lubrificata a dovere con grasso multifunzione. Si consiglia di lubrificare la molla almeno una volta ogni due anni di utilizzo della macchina. La lubrificazione previene guasti alla molla, e consente un ritorno deciso dell'avvolgitore, previene inoltre ruggine e depositi.



Strumenti utili per revisionare avviatori ed avvolgitori, fune, pinze, forbici, giraviti.



Nuova fune, lubrificante, molla in ottimo stato, accendini utili per facilitare il passaggio della fune.



Lubrificata la molla, installata la nuova fune, è possibile terminare la revisione dell'avviatore in modo semplice e veloce.



Utilizzando un'asola interna, bloccando inizialmente la puleggia è possibile caricare la molla e terminare l'installazione.
Per caricare la molla è necessario girare la fune unitamente la puleggia in senso orario, sono necessari solo 3 o 4 giri.



Terminata la carica della molla è stato necessario tagliare la fune dalla bobina principale ed eseguire un nodo sulla manetta.



Vediamo in foto un'altro esempio di carica della molla di un avvolgitore Tecumseh.



Avviatori revisionati con successo. Funzionano come nuovi.



Si deve fare molta attenzione al passante principale, non deve essere usurato altrimenti la fune si guasterà subito.




Ringraziandovi dell'attenzione, vi auguriamo buon lavoro.




Prossima pagina