Riparare un cambio in alluminio monomarcia


Da"MOTORI&MOTORI" parte teorica a"SISTEMI DI RIPARAZIONE E RIPRISTINO"
Motagarden
è lieta di presentarvi una nuova sezione del nostro sito, questa sezione offrirà informazioni pratiche, veloci, semplici, per il ripristino di attrezzature e di motori. Offrirà spunti tecnici interessanti, consigli e tecniche adeguate per la riparazione di tutto il parco macchine riguardante il giardinaggio.
Qui sotto troverete un indice per potere individure subito la parte a voi interessata.

A chi è destinata questa sezione, note sulla sicurezza:
la sezione "SYSTEMS REPAIR AND RECOVERY" tradotto in Italiano "Sistemi di riparazione e ripristino" è dedicata unicamente, seppur visibile a tutti, a meccanici esperti addestrati del settore, che desiderano conoscere metodi moderni ed efficaci per la riparazione di macchine o motori.
Bisogna inoltre fare scrupolosa attenzione: la benzina è estremamente infiammabile, in certe condizioni anche esplosiva. Per evitare il pericolo di ustioni o di gravi lesioni, o incendi, bisogna accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in totale ed assoluta sicurezza.
Ripetiamo per essere certi che abbiate compreso:
-le informazioni qui descritte sono solo a scopo divulgativo e destinate a meccanici del settore.
-bisogna inoltre accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in sicurezza.
-un lavoro di manutenzione non eseguito correttamente potrebbe originare condizioni malsicure e provocare danni anche molto gravi, è tuttavia impossibile prevedere tutti i rischi che possono presentarsi nell'operare su di una macchina o su di un motore, quindi solo un tecnico è in grado di decidere o meno una particolare operazione di manutenzione, se non siete un tecnico del settore non provate ad eseguire lavori di riparazine e portate la macchina in officina autorizzata.
-inoltre se ne declina ogni responsabilità per qualsiasi evento.


Indice generale
1.Sostituzione cinghia lame trattorino.
2.Ripristiniamo un carburatore a membrane.
3.Tagliando rasaerba e cambio cuscinetto frizione.
4.Riparazione di una ruota con Slime.
5.Come riparare un cambio a 3 marce.

6.Come estrarre un volano, estrattore fatto in casa per Voi.

7.Cuscinetti dei supporti lama rumorosi.
8.Supporto mozzo lama in alluminio rotto.
9.Manutenzione veloce motore ThorX.
10.Installazione di un motore NGP.
11.Riparare un cambio in alluminio.
12.Revisione di un motore due tempi.
13.Riparare avviamenti a fune.
14.Lama danneggiata. Rimediare all'albero motore.
15.Sostituire una testina a fili di nylon.
16.Manutenzione ordinaria di una motosega SOLO.


1.Cambi in alluminio monomarcia, come ripararli.
Spesso non si è in grado di effettuare una manutenzione annuale efficace del proprio rasaerba e può capitare che dopo anni di utilizzo il cambio inizi a perdere potenza o che decida di non funzionare più. 
Il problema del classico tosaerba "entry level" dotato di cambio con riduttore di bassa qualità è che di solito quest'ultimo non è riparabile; in questo caso quindi si ha maggiore convenienza acquistare un riduttore nuovo dal fabbricante, mentre per i modelli di classe superiore è possibile intervenire facilmente.
Infatti molti tosaerba di qualità sono dotati di un cambio robusto, con scatola in alluminio ed ingranaggi in bagno d'olio, costruito con materiali durevoli, riparabili, ai quali è possibile cambiare l'olio di lubrificazione.
Questa breve parentesi è scritta per capire che acquistando una rasaerba di qualità si otterrano maggiori garanzie e durata nel tempo, inoltre sarà possibile eseguire manutenzioni ed eventuali piccole riparazioni spendendo meno.
Parlando di cambi ne esistono di varie tipologie: economici monomarcia con scatola ingranaggi in tecnopolimero, cambi di buona qualità monomarcia con scatola ingranaggi in alluminio, cambi a due o tre marce con scatola ingranaggi in tecnopolimero, cambi a due o tre marce con scatola ingranaggi in alluminio, cambi idrostatici, cambi a variazione continua, cambi da trattorino con differenziale integrato.
Noi oggi illustreremo il caso di un classico cambio con scatola in alluminio monomarcia da tosaerba.
Tutto abbastanza semplice, sono riparazioni ordinarie, una volta sfilato il gruppo cambio dal rasaerba si passerà alla fase di manutenzione o riparazione a seconda del guasto individuato.
Se il cambio avesse mancanza di potenza significa che l'innesto è rovinato; invece se è bloccato significa che qualcosa al suo interno si è rotto, nel nostro caso aveva ceduto un cuscinetto bloccandosi. 
A questo punto, siamo passati ad intervenire velocemente e con poca spesa per il ripristino del tosaerba.

Su che tipo di macchina andrà bene la stessa operazione e lo stesso ricambio:
tutte le macchine tosaerba con cambio in alluminio monomarcia, trimmer o falciatutto.
Ci si può imbattere, con il tempo, anche su macchine di concorrenza non ordinarie, che seguono però le stesse regole di manutenzione e ripristino.

Cosa serve per ripristinare la macchina:
un kit di chiavi TorX
un set di chiavi fisse dal numero 8 fino al numero 13
un set di chiavi esagonali a bussola dal numero 8 fino al numero 13
una serie di giraviti di varie misure
un set di chiavi a brugola
un paraolio nuovo e due cuscinetti 6001
un set di pinze per eventuali seger
sgrassatore universale
grasso universale
olio cambio di qualità
aria compressa a sufficienza
Svitol o WD40 per dadi e viti arrugginite

Prime semplici operazioni:
come scritto togliamo l'asse completo dalla macchina, non si smonta nulla se prima non si ha il cambio completo sul banco di lavoro, poi una piccola pulizia di insieme prima di smontare, togliamo la leva di innesto stando attenti alla molla di ritorno, apriamo il coperchio ed ecco le varie fasi....

Ecco come si presentano alcuni cambi in allumino monomarcia.



Smontaggio della leva innesto marcia.




Strumenti di uso comune per un lavoro perfetto:
Vediamo ora alcuni strumenti utili.
Giraviti Torx, pennarello indelebile blu, chiavi generiche ed una piccola pressa.

Olio cambio adatto.
Olio cambio auto MOTYL GEAR SAE 75W90. Lubrificante di alta qualità Technosynthese© a estrema pressione per cambi e differenziali. Cambio scorrevole. Stabilità alle alte temperature. Qualità superiore. SAE 75W 90 Consigliato per tutti i cambi  di nuova e vecchia generazione.
Lubrificazione a base sintetica di alta qualità sviluppato per garantire massima durata di tutte le parti. Formulato con pacchetto accuratamente selazionato di oli base ed additivi, permette un funzionamento ideale in tutte le condizioni climatiche.
Gli oli motore usati sono potenzialmente pericolosi per la salute e l'ambiente. Evitare il contatto prolungato con la pelle. Rispettare l'ambiente, non abbandonare il contenitore, raccogliere l'olio usato e consegnatelo ai raccogliatori autorizzati (Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati). Per gli utilizzi professionali è disponibile, su richiesta, la scheda di sicurezza.
Capacità del nostro cambio 0.10 litro.

Cominciamo la nostra semplice riparazione.
Tolta la puleggia di trasmissione del moto, abbiamo aperto il coperchio facendo attenzione a non rovinare altre parti o l'or di tenuta. Il coperchio è di facile apertura e chiusura.

Viti cambio Torx, una volta tolte è possibile aprire il coperchio.
Prima di questo abbiamo tolto la puleggia di traino espellendo la spina elastica.



Ecco come si prensenta questo tipo di cambio una volta disassemblato.



Ecco perchè il cambio si era bloccato, un cuscinetto con gabbia rotta.



Pulizia perno prima dell'estrazione, cuscinetto rotto.



Lubrifichiamo il tutto prima dell'estrazione, lasciando agire qualche minuto WD40.



Dopo una leggera spinta con la pressa, ecco i pezzi separati.



Nuovo paraolio perno di innesto marcia.



Nuovi cuscinetti 6001 di qualità.



Ingrassato O-RING E PERNO, abbiamo usato grasso multifunzione. Non olio.



Ingrassato, poi riempito con olio cambio specifico. Non olio motore.



Chiuso il cambio, installato la leva di innesto e la molla.




Cambiare l'olio, poche semplici operazioni:
togliamo l'asse completo dalla macchina, scegliamo l'olio adatto per cambi e differenziali, apriamo il coperchio ed ecco le varie fasi per un lavoro corretto....

Cambio disinstallato dal rasaerba.



Abbiamo tolto le viti sul coperchio inferiore.




Si nota subito l'olio esausto.




Prime operazioni di pulizia dall'olio esausto.




Pulito il cambio ed avendo scelto l'olio nuovo arriviamo al termine del nostro lavoro.




Abbiamo riempito a metà la scatola del cambio in modo da ottenere una perfetta lubrificazione in ordine di marcia. Troppo olio all'interno causerebbe il rischio di elevate pressioni ed ventuali perdite di lubrificante.




Ringraziandovi dell'attenzione, vi auguriamo buon lavoro.




Prossima pagina