Systems repair - carburatore membrane


Da"MOTORI&MOTORI" parte teorica a"SISTEMI DI RIPARAZIONE E RIPRISTINO"
Motagarden
è lieta di presentarvi una nuova sezione del nostro sito, questa sezione offrirà informazioni pratiche, veloci, semplici, per il ripristino di attrezzature e di motori. Offrirà spunti tecnici interessanti, consigli e tecniche adeguate per la riparazione di tutto il parco macchine riguardante il giardinaggio.
Qui sotto troverete un indice per potere individure subito la parte a voi interessata.

A chi è destinata questa sezione, note sulla sicurezza:
la sezione "SYSTEMS REPAIR AND RECOVERY" tradotto in Italiano "Sistemi di riparazione e ripristino" è dedicata unicamente, seppur visibile a tutti, a meccanici esperti addestrati del settore, che desiderano conoscere metodi moderni ed efficaci per la riparazione di macchine o motori.
Bisogna inoltre fare scrupolosa attenzione: la benzina è estremamente infiammabile, in certe condizioni anche esplosiva. Per evitare il pericolo di ustioni o di gravi lesioni, o incendi, bisogna accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in totale ed assoluta sicurezza.
Ripetiamo per essere certi che abbiate compreso:
-le informazioni qui descritte sono solo a scopo divulgativo e destinate a meccanici del settore.
-bisogna inoltre accertarsi di avere le competenze e le attrezzature necessarie per potere eseguire il lavoro in sicurezza.
-un lavoro di manutenzione non eseguito correttamente potrebbe originare condizioni malsicure e provocare danni anche molto gravi, è tuttavia impossibile prevedere tutti i rischi che possono presentarsi nell'operare su di una macchina o su di un motore, quindi solo un tecnico è in grado di decidere o meno una particolare operazione di manutenzione, se non siete un tecnico del settore non provate ad eseguire lavori di riparazine e portate la macchina in officina autorizzata.
-inoltre se ne declina ogni responsabilità per qualsiasi evento.


Indice generale
1.Sostituzione cinghia lame trattorino.
2.Ripristiniamo un carburatore a membrane.
3.Tagliando rasaerba e cambio cuscinetto frizione.
4.Riparazione di una ruota con Slime.
5.Come riparare un cambio a 3 marce.

6.Come estrarre un volano, estrattore fatto in casa per Voi.

7.Cuscinetti dei supporti lama rumorosi.
8.Supporto mozzo lama in alluminio rotto.
9.Manutenzione veloce motore ThorX.
10.Installazione di un motore NGP.
11.Riparare un cambio in alluminio.
12.Revisione di un motore due tempi.
13.Riparare avviamenti a fune.
14.Lama danneggiata. Rimediare all'albero motore.
15.Sostituire una testina a fili di nylon.
16.Manutenzione ordinaria di una motosega SOLO.


1.Ripristiniamo un carburatore a membrane.
Vi è mai capitato di ritrovarvi con il decespugliatore che non parte dopo che lo avete lasciato fermo per mesi?
Decespugliatore fermo, benzina vecchia nel serbatoio, tanica di plastica bianca e non parte, vediamo un pò come ripristinarlo.
Spesso ci si ritrova in officina a dovere pulire e ripristinare carburatori intasati da plastica disciolta,  depositi di vario genere, benzina vecchia che con il tempo ha cambiato colore o con lo spillo che non fa tenuta.
A questo punto, vista la problematica complessa siamo passati ad intervenire velocemente e con poca spesa per il ripristino del carburatore.
Abbiamo pensato di revisionare il  carburatore più interessante ora in commercio, costruito dalla ditta Walbro su specifica e venduto a milioni di pezzi in tutto il mondo,  il modello WYB 16A/B/C,  che in questo caso è montato su di un motore quattro tempi.
Il ripristino da depositi di sporcizia è molto semplice, va fatto bene e con cura senza lasciare nulla al caso.

Su che tipo di macchina andrà bene la stessa operazione e lo stesso ricambio:
tutti i motori quattro tempi per decespugliatore con installato il carburatore WALBRO WYB 16.
Ci si può imbattere, con il tempo, anche su qualche macchina due tempi con installato un WALBRO WYK26A o con un WYK42 simili in alcune parti ma totalmente diversi tra loro per funzionamento.

Cosa serve per ripristinare la macchina:
un kit membrane nuovo o una serie di membrane nuove specifiche
un set di chiavi fisse dal numero 8 fino al numero 13
un set di chiavi esagonali a bussola dal numero 8 fino al numero 13
una serie di giraviti di varie misure
un set di chiavi a brugola per le viti del supporto filtro aria
un filtro aria nuovo
un pescante benzina nuovo
un set di fili in acciaio armonico calibrati per pulire il getto del massimo
sgrassatore universale
aria compressa a sufficienza
Svitol per dadi e viti arrugginite

Prime semplici operazioni:
per ripristinare il carburatore abbiamo bisogno di deinstallarlo dal motore, quindi:
-svuotiamo subito il serbatoio dalla benzina vecchia, avendo cura di smaltirla secondo le norme ecologiche vigenti, non riutilizzarla per lavare i pezzi perchè è tossica e può provocare incendi
-smontiamo la scatola filtro aria, togliendo coperchio e filtro aria
-togliamo i due dadi da 8mm che si vedono all'interno del supporto filtro
-togliamo le due viti inferiori da 4mm a brugola che reggono il supporto filtro aria
-stacchiamo il tubo del ricorcolo fumi olio dal supporto, sfilandolo, ed avrete il carburatore libero
-ricordatevi di sfilare il cavetto acceleratore prima di tirare
-allentiamo il registro cavo acceleratore, posizionandolo poi a lato motore
-stacchiamo i tubetti di andata e ritorno benzina, segnandoli per non scambiarli
-suggeriamo un lavaggio con uno sgrassatore universale ed aria compressa solo esternamente
-non soffiate mai con aria compressa all'interno del carburatore

Ecco come si presentava il nostro carburatore dopo anni di lavoro senza manutenzione.



Ecco come si presentava dopo la pulizia esterna.




Seconda parte il carburatore:
Vediamo ora tutte le parti di questo gioiello tecnologico.
Ecco lo spaccato.

1 guarnizione diaframma   
2 guarnizione pompa        
3 diaframma metallico       8 spillo o valvola di aspirazione ad ago
4 diaframma pompa          9 molla leva metallica
5 corpo pompa
6 corpo spurgo aria
7 grata di aspirazione o filtro piccolo
10 vite leva metallica
11 perno leva metallica
12 leva metallica o chiamato anche bilanciere
13 anello di fermo           14 anello ad O
15 coperchio pompa di innesco
16 molinello                   17 vite colletto valvola di immissione
18 vite coperchio pompa
19 molla diaframma pompa
20 rondella                    21 pompa di innesco o comunemente Primer
22 filtro immissione combustibile
23 carburatore nuovo completo ed assemblato
30 getto del massimo che può essere nelle seguenti misure #35 #36 #37

Terza parte, un lavoro accurato.
Individuate tutte le parti che compongono il nostro carburatore passiamo ora alla revisione e al ripristino vero e proprio.
Nel nostro caso andremo a sostituire tutte membrane in gomma e il diaframma con dei componenti nuovi. Per l'acquisto di questi ricambi esistono "dei kit del tipo tutto compreso" oppure parti singole separate e confezionate pronte per l'installazione.
Eseguite queste operazioni solo se siete in possesso già di tutte le parti a voi necessarie, perdere i pezzi è facilissimo, inoltre vi sarà di aiuto lo spaccato qui sopra.
Aperto il carburatore (viti in figura 18), le mambrane andranno sostituite (sostituite i numeri  1, 2, 3, 4), il filtrino andrà pulito con del detergente universale (puizia del numero 7) e per finire il getto del massimo andrà tolto con un giravite molto piccolo e pulito accuratamente (pulizia del numero 30 accurata, se tappato usare dei fili in acciao calibrati per stapparlo).
Poi riassemblate il tutto seguendo lo schema qui sopra, le viti (figura 18) andranno serrate in modo incrociato solamente a mano.
Prima di riassemblare il carburatore nel motore passate alla successiva semplice operazione.
Cambiate tutti e due i tubi della benzina (andata e ritorno del serbatoio) e il pescantino che si trova all'interno del serbatoio della benzina; sicuramente ossidati o intasati.
Riassamblate tutto, olio nel motore, benzina fresca e la riparazione è stata fatta.

kit di riparazione.



Guarnizione collettore, se usurata è da cambiare.




Ringraziandovi dell'attenzione, vi auguriamo buon lavoro.



Prossima pagina